Ho infiltrazioni di acqua a causa della grondaia condominiale. L'Amministratore è tenuto ad eseguire i lavori di riparazione urgenti?

Abito in un condominio al terzo e ultimo piano. Da un mese si sono verificate infiltrazioni di acqua piovana che  hanno danneggiato il soffitto del mio appartamento. Ho avvisato tempestivamente l'amministratore che fatto un sopralluogo con un geometra il quale ha stabilito che bisogna cambiare il "messicano" (che e' quella sorta di imbuto che convoglia l'acqua piovana alla grondaia). Premetto che nel mio condominio c'e' una persona che ha la maggioranza nell'assemblea essendo proprietaria della maggioranza degli appartamenti. Tale persona si oppone all'esecuzione dei lavori perche' considera il preventivo troppo alto. A distanza di un mese dalla mia segnalazione il danno al mio appartamento persiste e peggiora ad ogni pioggia nonostante le mie continue telefonate all'amministratore che tergiversa... i lavori non sono mai partiti. cosa posso fare? E' possibile intraprendere un'azione legale contro l'amministratore per lavori non eseguiti con la giusta tempestvita'?

studiolegaledauria.net non utilizza pop up invasivi per costringervi a cliccare su pubblicità o servizi vari; se però ritenete che quanto leggete sia utile, vi preghiamo di condividerlo tramite i pulsanti "facebook", "google +" e "mi piace" presenti qui sotto. Ciò sarà MOLTO gradito e ci spronerà a fare sempre meglio.


*****

 

Da quel che mi riferisce i lavori da eseguire rivestono carattere di urgenza, in quanto necessari ad eliminare infiltrazioni di acqua per le quali non è possibile tergiversare, pena l'inevitabile aggravamento dei danni.

 

La tipologia di intervento rientra pertanto in quelle per cui l'Amministratore può disporre l'esecuzione dei lavori anche senza avvisare preventivamente l'assemblea.

 

Se - poi - si consideri adeguatamente che l'Amministratore è tenuto a compiere gli atti conservativi relativi alle parti comuni dell'edificio (come lo è l'impianto di scolo delle acque) si arriva alla facile conclusione che l'intervento dell'Amministratore sia da considerare un vero e proprio dovere, piuttosto che un semplice potere. Di conseguenza, come sancito anche dalla giurisprudenza della Cassazione, egli risponde personalmente in caso di inerzia per i danni che derivino dalla sua inattività.

Parere Legale online gratis - Low Cost 29 Euro
Avvocato primo incontro gratuito - Consulenza Legale in tutta Italia - cerca l'Avvocato più vicino
Consulenza Legale gratis - Parere Legale gratuito - L'Avvocato risponde

Stando così le cose, l'azione da Lei auspicata è certamente possibile, ed è anche proponibile in via di urgenza, con tempi ridotti.

 

Le consiglio, pertanto, di rivolgersi immediatamente al Suo Avvocato di fiducia. Qualora non abbia già un Avvocato di fiducia Le ricordo che lo Studio offre assistenza legale in tutta Italia, per cui - se vuole - sarà possibile fissare un appuntamento col Collega che segue la zona dove Lei abita (basterà cliccare sull'apposito banner qui sotto ("Clicca qui per trovare l'avvocato più vicino"). Il primo incontro in studio con i lettori del sito è gratuito. 

consulenza legale Avvocato low cost, ROMA, MILANO, TORINO, GENOVA, BOLOGNA, MODENA, FIRENZE, NAPOLI, SALERNO, BARI, REGGIO CALABRIA, PALERMO, CAGLIARI, primo incontro gratuito gratis

 Avv. Michele D'Auria - Consulenza legale online e on site 

.  

Richiedi consulenza approfondita sull'argomento

 

 

vai alla Home del blog giuridico

Scarica l'APP per dispositivo mobile e segui studiolegaledauria.net sul telefonino

iscriviti alla NEWSLETTER

seguici su Facebook

seguici su Google+

seguici su Twitter

 

Consulenza legale online. Domanda: Ho infiltrazioni di acqua a causa della grondaia condominiale. L'Amministratore è tenuto ad eseguire i lavori di riparazione urgenti? Segui il Blog Giuridico su condominio, immobili e locazione sopra facebook, Google + e Twitter. Studiolegaledauria.net è un network legale con sede a Salerno e attivo su tutto il territorio nazionale.   

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Angelo Piu (giovedì, 26 giugno 2014 16:47)

    buongiorno
    da circa tre anni segnalavo(riportato anche nel verbale delle assemblee che si sono succedute) un'infiltrazione dal canale di gronda verso il mio appartamento creandomi dei danni. durante gli acquazzoni di fine estate 2013 la questione si è aggravata ed oltre ad aumentare i danni(intonaco deteriorato, muffa ecc) si è staccato anche un pezzo d'intonaco.
    a quel punto ho telefonato ad alcune imprese e solo due hanno risposto con un preventivo e vista l'urgenza ho inviato una mail all'amministratore esortandolo a dare disposizioni per far fare i lavori. non essendoci altri preventivi e vista l'urgenza l'amministratore ha dato l'ok ai lavori e sono stati finalmente eseguiti. nei lavori, benché non siano stati contemplati, il muratore è stato comprensivo e mi ha ripristinato almeno la parte immediatamente sotto l'infiltrazione (quello in distacco) mentre ho fatto lasciar fuori il resto e l'ho fatto a mie spese.
    la ripartizione delle spese, modesta(1.100 euro) è stata ripartita dall'amministratore tra i condomini il cui loro appartamento era in linea con la gronda danneggiata, quindi sotto il mio senza che nessuno dei tre condomini abbia avuto da obiettare, anzi!!
    uno dei condomini, proprietario dell'appartamento nel retro della palazzina(di 6 unità abitative) ha obiettato ed intende agire contro il condominio in quanto secondo lui la cosa non è stata gestita correttamente e che la ripartizione andava fatta in maniera diversa.
    visto il carattere di urgenza, in cui tra l'altro l'unico danneggiato sono stato io pongo le seguenti domande:
    1) dovevamo per forza avere tre preventivi?
    2) è sbagliato ripartire le spese solo sui condomini sotto il lato del condominio interessati al problema soprattutto se questi sono d'accordo?
    3) vista l'urgenza l'amministratore aveva informato telefonicamente i tre condomini (me compreso) della ripartizione i quali hanno accettato, era lecito farlo?
    4) l'impresa che oltre ad aver ripristinato il canale di gronda ha anche fatto un' intervento di emergenza dentro il mio appartamento nella parte in distacco e seppur non indicata nel preventivo l'ha indicata per correttezza in fattura senza ovviamente aggravio di costi, incorre in qualche sanzione da parte di qualche condomino esuberante ?
    grazie
    cordiali saluti
    angelo piu
    angelopiu@tiscali.it

  • #2

    studiolegaledauria.net (domenica, 26 febbraio 2017 12:10)


    Avviso ai lettori.

    Su questa e altre pagine del blog ricevo centinaia di richieste di pareri, a cui - data la mole - è praticamente impossibile rispondere con completezza e rapidità. Chiedo perciò scusa se solo ad alcuni verrà data pubblica risposta.

    Ricordo però a tutti che lo Studio opera sull'intero territorio nazionale per cui, qualora lo riteniate opportuno, sarà possibile organizzare un incontro (gratuito) con il Collega più vicino alla zona dove abitate, cliccando sull'apposito banner che troverete in questa pagina, all'inizio della discussione ("Clicca qui per trovare l'avvocato più vicino").

    Avv. Michele D'Auria - Consulenza legale online e on site