Un condomino ha installato la canna fumaria sulla parete del condominio raccogliendo le firme della maggioranza: può farlo?

Vivo in un condominio di 15 appartamenti. Un proprietario in casa sua installa delle stufe a legna. Chiede le firme alla maggioranza dei proprietari per installare una canna fumaria che parte dal primo piano fino al sottotetto. Il lavoro e già stato eseguito, ma non è un po' fuorilegge? E' possibile fare detto lavoro senza presentare documentazione?

studiolegaledauria.net non utilizza pop up invasivi per costringervi a cliccare su pubblicità o servizi vari; se però ritenete che quanto leggete sia utile, vi preghiamo di condividerlo tramite i pulsanti "facebook", "google +" e "mi piace" presenti qui sotto. Ciò sarà MOLTO gradito e ci spronerà a fare sempre meglio.


*****

 

Preliminarmente va chiarito che le decisioni riguardanti le parti comuni non vanno autorizzate tramite raccolta firme, ma vanno prese in assemblea, previa regolare convocazione della stessa; da questo punto di vista perciò l'operato del condomino di cui mi riferisce è sicuramente irregolare.

 

Circa l'installazione della canna fumaria bisogna distinguere il profilo amministrativistico da quello di diritto civile. Dal primo punto di vista - se ho ben capito il tipo di lavori in questione - appare difficile che gli stessi siano realizzabili senza la dovuta procedura in sede ammnistrativa, che Lei però mi dice non esserci stata. 

 

Fino a pochi mesi fa questo probabilmente sarebbe stato il solo problema (di natura amministrativa, quindi, e non civilistica) in quanto il montaggio della canna fumaria avrebbe avuto buone possibilità di essere considerato legittimo anche senza il consenso del condominio; con l'introduzione della recente legge di riforma, però, chi intenda fare un uso più intenso della cosa comune, eseguendo dei lavori come quello descritto, ha l'onere di avvisare preventivamente l'Amministratore, che dovrà riferirne in Assemblea (la quale a sua volta potrà dare indicazioni sulle modalità di esecuzione).

 

Tale passaggio nel caso in questione è del tutto mancato; esistono perciò gli estremi per richiamare l'intraprendente condomino all'ordine tramite la via giudiziaria.

 

Le consiglio, pertanto, di rivolgersi al Suo Avvocato di fiducia. Qualora non abbia già un Avvocato di fiducia Le ricordo che lo Studio offre assistenza legale in tutta Italia per cui - se vuole - sarà possibile fissare un appuntamento col Collega che segue la zona dove Lei abita, cliccando sull'apposito banner qui sotto ("Clicca qui per trovare l'avvocato più vicino"). Il primo incontro con i lettori del sito è gratuito. .

 

consulenza legale Avvocato low cost, ROMA, MILANO, TORINO, GENOVA, BOLOGNA, MODENA, FIRENZE, NAPOLI, SALERNO, BARI, REGGIO CALABRIA, PALERMO, CAGLIARI, primo incontro gratuito gratis

 

 

Avv. Michele D'Auria - Consulenza legale online e on site

.  

Richiedi consulenza approfondita sull'argomento

 

 

vai alla Home del blog giuridico

Scarica l'APP per dispositivo mobile e segui studiolegaledauria.net sul telefonino

iscriviti alla NEWSLETTER

seguici su Facebook

seguici su Google+

seguici su Twitter

 

Consulenza legale online. Domanda: Un condomino ha installato la canna fumaria sulla parete del condominio raccogliendo le firme della maggioranza: può farlo? Segui il Blog Giuridico su condominio, immobili e locazione sopra facebook, Google + e Twitter. Studiolegaledauria.net è un network legale con sede a Salerno e attivo su tutto il territorio nazionale.   

Scrivi commento

Commenti: 0