Abbattimento albero in giardino privato: paga il proprietario o il condominio?

chiedi all'Avvocato una consulenza legale personalizzata o un parere giuridico scritto con tariffa minima - low cost

Volevo chiedervi un parere riguardo alle spese per l'abbattimento di una pianta ad alto fusto all'interno di un giardino privato. Il giardino è di proprietà di un appartamento del nostro condominio, non è area condominiale. A chi devono essere addebitate le spese? a tutti i condomini o al proprietario del giardino?

studiolegaledauria.net non utilizza pop up invasivi per costringervi a cliccare su pubblicità o servizi vari; se però ritenete che quanto leggete sia utile, condividetelo sui social tramite i pulsanti "facebook", "google +" e "mi piace" presenti su ogni pagina del sito. Ciò sarà MOLTO gradito e ci spronerà a fare sempre meglio.


consulenza

*****

 

La risposta a prima vista sembrerebbe abbastanza ovvia: se l'albero di cui mi riferisce si trova all'interno di un giardino di proprietà esclusiva significa che si tratta di un bene di proprietà esclusiva e non condominiale. Per tale ragione ne risponde il proprietario e non il condominio, anche per quel che riguarda le spese di abbattimento.

 

C'è da dire però che il proprietario decide anche se abbattere o no l'albero; lei mi parla di tale operazione come se fosse stata decisa dal condominio e non dal proprietario. In tal caso tenga presente che nei confronti del creditore (cioè la ditta che ha eseguito l'abbattimento) risponde sempre chi materialmente gli ha dato l'ordine di eseguire l'abbattimento. Quindi se tale ordine è venuto dal condominio, sarà il condominio a dover pagare la ditta, salvo rivalersi nei confronti del proprietario.

 

Vedo - comunque - che Lei mi scrive da Roma; dal momento che in tale città (come anche a Milano e Napoli) ricevo i lettori del sito che ne facciano richiesta, se lo ritiene opportuno sarà possibile approfondire meglio di persona, tramite un incontro in studio.  

 

Se vuole che Le fissi un appuntamento mi faccia sapere (basta cliccare sul banner presente qua sotto: "Clicca qui per trovare l'Avvocato più vicino"). Il primo incontro in studio con i lettori del sito è gratuito. 

consulenza legale Avvocato low cost, ROMA, MILANO, TORINO, GENOVA, BOLOGNA, MODENA, FIRENZE, NAPOLI, SALERNO, BARI, REGGIO CALABRIA, PALERMO, CAGLIARI, primo incontro gratuito gratis

 

Avv. Michele D'Auria - Consulenza legale online e on site

.  

Richiedi consulenza approfondita sull'argomento

 

 

vai alla Home del blog giuridico

Scarica l'APP per dispositivo mobile e segui studiolegaledauria.net sul telefonino

iscriviti alla NEWSLETTER

seguici su Facebook

seguici su Google+

seguici su Twitter

Lesioni da incidente stradale - chiedi consulenza FREE

 

Consulenza legale online. Domanda: Abbattimento albero in giardino privato: paga il proprietario o il condominio? Segui il Blog Giuridico su condominio, immobili, locazione e infortunistica stradale sopra facebook, Google + e Twitter. Studiolegaledauria.net è un network legale con sede a Salerno e attivo su tutto il territorio nazionale.   

Scrivi commento

Commenti: 9
  • #1

    federica (giovedì, 12 giugno 2014 15:35)

    grazie mille!
    l'albero sembra causare danni al muretto che divide la proprietà del giardino e sul quale poggia una scalinata (di proprietà condominiale) che porta all'ingresso principale e che da qualche anno ha incominciato ad inclinarsi. In più la proprietaria del giardino ha riscontrato delle crepe su parte pavimentata del suo giardino e ha fatto fare una perizia sullo stato del giardino e sembra che il cipresso ormai veramente grosso possa essere causa di smottamenti e crepe (anche se non è ancora stato accertato al 100%)
    E' per questo che se ne è discusso col condominio e tutti sono rimasti concordi nel dare il consenso ad un eventuale abbattimento dell'albero per problemi problemi suddetti. il problema è capire chi deve pagare. In passato tutti i condomini proprietari di giardini si sono occupati di abbattere piante troppo grosse o malate a proprie spese, come scritto nel regolamento condominiale.
    Ora la proprietaria di questo cipresso dice che essendo una pianta ad alto fusto entra nel decoro condominiale e quindi tutti devono partecipare alla spesa. Lei cosa ne dice?
    La ringrazio anticipatamente,
    federica

  • #2

    studiolegaledauria (venerdì, 13 giugno 2014 01:49)

    Come già detto, se l'abero sorge su un giardino di proprietà esclusiva non si tratta di un bene condominiale, per cui all'abbattimento dovrà provvedere il proprietario del giardino (che è pure proprietario dell'albero). Il decoro condominiale non c'entra nulla. Tra l'altro se - come mi dice - l'abero ha prodotto danni, il proprietario risponde anche di quelli.

  • #3

    federica (venerdì, 13 giugno 2014 17:33)

    grazie mille

  • #4

    anna (martedì, 22 settembre 2015 10:03)

    Buongiorno.
    Il mio vicino al piano primo richiede l'abbattimento di una pianta posta a circa 2 m dal marciapiede del mio giardino ad uso esclusivo perché gli impedisce la visuale. In realtà non va oltre il suo balcone!
    Possono intimamente l'abbattimento della pianta? Anche se non sono d'accordo e ho proposto una potatura?
    Grazie

  • #5

    studiolegaledauria (martedì, 22 settembre 2015 15:11)

    @ anna # 4

    Il problema della distanza degli alberi in condominio è stato già affrontato nel blog. Le consiglio di dare una lettura qua:

    http://www.studiolegaledauria.net/2015/09/17/condominio-gli-alberi-piantati-nel-giardino-a-piano-terra-tolgono-aria-e-luce-i-rami-entrano-in-casa-che-fare/

  • #6

    Silvana (domenica, 03 gennaio 2016 15:01)

    Io sono a confine con un signore che ci sono delle querce nella mia propieto e il confinate dice che devo dare la meta se io li taglio che fino a 3 anche lui a dirito e verp questa legge

  • #7

    adriano (sabato, 05 marzo 2016 16:42)

    mi sa dire qualcuno se abbatto un albero di pino di mia proprietà in che bega mi vado a mettere.

  • #8

    Gloria (sabato, 25 giugno 2016 00:08)

    Problema simile, alberi (pini) in giardino privato, il proprietario richiede la partecipazione alle spese di tutto il condominio,attaccandosi ,come molti,alla sentenza che prevede questo contributo in base al decoro che gli alberi contribuiscono a dare alla palazzina.premessa nell'altro giardino privato confinante furono abbattuti ,5 anni fa, altri due pini a spese del proprietario ,inoltre nel 1993 durante un assemblea in cui il Condominio proponeva una partecipazione alle spese di potatura, i proprietari di allora non accettarono arrogando a se la proprietà esclusiva dei suddetti alberi.questa decisione non è mai stata cambiata da altre successive,ora,uno dei figli dice che 'è roba vecchia'!
    Hanno possibilità di aver ragione? E far suddividere le spese con tutto il condominio? E l'altro condomino che ha seguito le regole e si è pagato tutto da solo?
    Grazie

  • #9

    studiolegaledauria (giovedì, 02 febbraio 2017 00:40)

    Su questa e altre pagine del blog ricevo centinaia di richieste di pareri, a cui - data la mole - è praticamente impossibile rispondere con completezza e rapidità. Chiedo perciò scusa se solo ad alcuni verrà data pubblica risposta.

    Ricordo però a tutti che lo Studio opera sull'intero territorio nazionale per cui, qualora lo riteniate opportuno, sarà possibile organizzare un incontro (gratuito) con il Collega più vicino alla zona dove abitate, cliccando sull'apposito banner che troverete in questa pagina, all'inizio della discussione ("Clicca qui per trovare l'avvocato più vicino").

    Avv. Michele D'Auria - Consulenza legale online e on site